"Aggiornamento Astronomico-Previsionale: 14 novembre - 20 dicembre 2018" di Federico Bellini


[Aggiornamento astronomico-previsionale del 13/11/2018 per il periodo 14 novembre - 20 dicembre 2018]

Breve aggiornamento su quanto accadrà nelle prossime settimane. Seppure una breve parentesi dai contorni quasi primaverili, più che autunnali, la fase di maltempo sulla nostra penisola non si è conclusa. Come avevo scritto nel mio precedente aggiornamento, il prossimo 8 di dicembre, si verificherà una congiunzione particolarmente ostica di Marte e Nettuno in Acquario, e tale evento, sia nelle settimane precedenti che nei giorni successivi, si manifesterà sotto molteplici aspetti. Meteorologicamente parlando, la nostra penisola si troverà al centro di un continuo scambio di correnti miti e calde da sud, con altre, fredde, umide e nevose/piovose da nord-est, con episodi, specie locali, estremi. Verso la fine di novembre e per tutto dicembre, e poi gennaio, ci sarà una ripresa di movimenti tellurici su scala globale (l'attuale fase sismica nella faglia atlantica è indice di un cambiamento in atto), come non è da escludere l'inizio di grandi eruzioni vulcaniche, specie in zone "calde" del pianeta. Tale configurazione astronomica, inoltre, indica sovente un periodo di forti tensioni sociali, politiche ed economiche (vedasi, ad esempio i puntuali ed annuali incendi in California), che potrebbero sfociare in forme di terrorismo, o crisi improvvise se non in veri e propri conflitti (le attuali tensioni in Palestina ne sono un primo sintomo che potrebbe diffondersi su scala più vasta, se non planetaria), manifestandosi poi a macchia di leopardo. Sul piano individuale il quotidiano potrà essere fonte di continue preoccupazioni, mediante piccoli o grandi problemi, tensioni familiari e lavorative (segnando un trend che va avanti da mesi), con cali continui energetici e frequenze basse che tenderanno a schiacciare, se non opprimere, la nostra vita materiale. In vista di una fase di tranquillità prevista da metà gennaio, per tutto febbraio e sino a metà marzo, sarà bene tenere i nervi ben saldi ed essere maggiormente coscienti. L'imminente ritorno di Venere entro la fine di novembre, in qualità di stella del mattino, potrà essere un Jolly a nostro favore, ma attualmente tale ed eventuale influenza positiva resta oggetto di studio; vi terrò aggiornati.

Commenti

Post popolari in questo blog

"Il Cammino del Viandante", il nuovo Libro-Corso di Federico Bellini

"Materia, Nebulose, Stelle, Pianeti" di Federico Bellini

"L'Universo" di Federico Bellini

"Chi sono gli Addotti?" di Federico Bellini e A/V