"Noi siamo gli Arconti di questa Società..." di Federico Bellini


Una volta in conferenza, mentre spiegavo che cosa intendo per Matrix, una persona in segno un po' di sfida alzò la mano e mi disse: "Signor Bellini, è affascinante la tua sua teoria, ma per renderla effettiva, potrebbe darci una dimostrazione oggettiva?Mi raccolsi un attimo, chiusi gli occhi e dopo un profondo respiro dissi: "Guardatevi. Guardatevi gli uni con gli altri, dritti negli occhi e osservatevi. Siete tutti qui, ben vestiti, puliti, pettinati, profumati, e all'apparenza potremmo dire che siete tutti delle belle persone, ciò che la società vi ha insegnato ad essere. Nessuno metterebbe in dubbio la vostra serietà, la professionalità in un lavoro, la moralità che dimostrate a voi stessi, in famiglia, con gli amici, con gli altri, anche in questa sede. Ma tutto questo è la vostra finzione, perché voi siete delle maschere. Tra voi c'è sicuramente chi è sposato ed ha l'amante, o tradisce il compagno e la compagna. Tra voi c'è chi è omosessuale ma per paura del giudizio altrui non lo dice, e magari sostiene di essere persino eterosessuale. Tra di voi c'è chi è sessualmente attratto dalle ragazzine o i ragazzini, che si guarda i porno più perversi, ma agli altri fa trasparire queste cose come inaccettabili e immorali, facendosene in modo farsesco anche un paladino. Tra di voi c'è chi mente, per comodità, quieto vivere, per mero tornaconto personale. Tra di voi c'è chi ha rubato, una o più volte nella vita, oggetti, beni, denari, lavoro, persino l'amore altrui. Tra di voi c'è chi ripete di essere una persona felice, quando dentro invece soffre l'isolamento e una profonda solitudine. Tra di voi c'è anche chi ha avuto nella sua vita episodi fuori dal comune, che non racconta per essere considerato un pazzo, e che magari va a dire agli altri che non crede persino a ciò che lui stesso/a ha subito sulla propria pelle. Così come tra voi, più o meno tutti, c'è chi ha paura di guardare in faccia i propri demoni, combatterli, trasformarli, superarli, per diventare persone migliori di quelle che in realtà volete solo fittiziamente dimostrare di essere. Ecco, questa è la prova che la Matrix di cui vi parlo esiste, perché siamo noi che l'abbiamo creata, perché possa così funzionare per permetterci di sopravvivere." E a quel punto, non sapete quante smorfie di disappunto, dolore, derisione o rassegnazione, vedo sul volto di chi ho davanti...

Commenti

Post popolari in questo blog

"La figura dell'Angelo? Un grandioso bluff!" di Federico Bellini

"Il Sole è un portale dimensionale..." di Federico Bellini

"Il Cammino del Viandante", il nuovo Libro-Corso di Federico Bellini

"Le Civiltà Aliene Extraterrestri" di Federico Bellini