"Quei Film strani di cui ti chiedi il perché..." di Federico Bellini

"Quei Film strani di cui ti chiedi il perché..." di Federico Bellini

Il 9 maggio, in tarda serata su Raidue, hanno mandato in onda il film "Prometheus", uno dei più strani di Ridley Scott, seppure faccia parte di quel filone particolare che è la saga di "Alien"... a parte il lavoro di taglia e cuci della versione ridotta, fatto in modo molto approssimativo e di cui si notano lacune enormi che disorientano un poco il dipanarsi della storia, la prima cosa che viene da domandarsi alla fine della proiezione è: ma perché fare un film così? A quale scopo spendere milioni e milioni di euro per un simile progetto? E perché? I perché sarebbero tanti, troppi, ne ho parlato anche in alcune delle mie conferenze, come lo farò ancora in futuro, perché dietro c'è una regia ben precisa, e dove i registi di alcuni film, in realtà, sono 'attori' coadiuvati da un 'regista' che sta ancora più in alto... Perché?

Un solo esempio... Gli eventi dei film di fantascienza/horror Alien e Aliens sono per la maggior parte ambientati su una luna immaginaria nota come LV-426, in orbita attorno al gigante gassoso ζ2 Reticuli IV, quarto pianeta del sistema di ζ2, nel prequel di Alien, Prometheus, diretto da Ridley Scott, il nome del pianeta intorno al quale ruota la luna è stato cambiato in Calpamos ed inoltre (come se non bastasse) viene menzionata un'ulteriore luna denominata LV-223. Guarda caso, nell'immaginario delle tante teorie ufologiche in circolazione, Zeta Reticuli sarebbe il luogo di origine di una ben nota e specifica Razza Aliena, quella dei "Grigi"...

Per acquistare i Libri di Federico Bellini: CLICCA QUI

Commenti