Passa ai contenuti principali

Post

"Le Consulenze di Federico Bellini, prenota una sessione"

Federico Bellini tiene Consulenze via Skype, di cui si ricorda la natura intensiva del lavoro svolto, e dove verranno forniti tutta una serie di strumenti per conoscere sé stessi, esercizi da svolgere a casa e nel quotidiano. Ad ogni appuntamento, pertanto, sarà come vivere all’interno di un vero e proprio viaggio sciamanico che ci condurrà alla comprensione tangibile dell’illusione, a tutti nota con il termine di Matrix, arrivando, così, non solo a toccarla con mano ma a vederla all’opera e superarla. La prima consulenza è gratuita. Sarà conoscitiva e permetterà di valutare se proseguire con altri consulti, i quali, se necessari, saranno concordati direttamente con la persona interessata.

Una doverosa precisazione. Dato che dietro il termine di consulenza (o per fare più chic, oggi va tanto di moda il termine counseling) si celano una carrellata di luoghi comuni impressionanti, forse è arrivato il momento di chiarire alcuni punti, a nostro avviso fondamentali:

1. non compie miracoli (s…
Post recenti

"Federico Bellini e Sonia Lunardi insieme in Conferenza a Capannori (LU)"

Sabato 25 Agosto 2018 alle ore 21.00 presso "Sotto la Quercia tra Cielo e Terra", in Via di Colognora 82, Colognora di Compito, a Capannori (LU), si terrà la Conferenza "Oltre L'Illusione del Vuoto". Cosa uniscono le Costellazioni Familiari e le sterminate conoscenze dell’Oltreconfine? Sonia Lunardi e Federico Bellini cercheranno di trovare un ponte di incontro in questo straordinario appuntamento sotto le stelle, portando le loro conoscenze sul campo, indagando a fondo quel filo sottile che lega le vite di tutti noi lungo l’intero arco di questa grandiosa esperienza universale. Dinamiche, meccanismi, interazioni energetiche e parassiti, contatti con altre dimensioni, scoperta di sé stessi, lavoro interiore, sono tra le tante tematiche che saranno affrontate durante questa imperdibile serata. Per confermare la propria presenza SMS/WhatsApp 347 59 18 811.

"La Stella primigenia" di Federico Bellini

Cosa c’era in principio in questo ramo del Braccio di Orione? Quale scenario cosmico portò poi alla formazione del nostro Sistema Solare ed infine della Terra? Scientificamente sono state fatte delle ipotesi ma sino ad oggi nessuna ha saputo dare delle risposte convincenti, perché alcuni modelli proposti, sovente, finiscono per scontrarsi tra di loro. Possiamo però farlo a livello esoterico e di ricerca alternativa, anche in base al materiale raccolto in tutti questi anni, raffrontandolo anche con le varie ipotesi scientifiche, integrandole. Nel XVIII secolo, Kant e Laplace formularono una “ipotesi nebulare” che ancora oggi mantiene degli elementi di validità. Essa affermava, con ovviamente successive e più recenti aggiunte, che il Sistema Solare ha avuto origine dal collasso gravitazionale di una nube gassosa, la Nebulosa Solare, che si calcola avesse un diametro di circa 100 UA e una massa circa 2-3 volte quella dell’attuale Sole. Una forza interferente (probabilmente una vicina supe…

"La Natura degli Arconti" di Federico Bellini

("Il Trionfo della Morte" di Palazzo Abatellis, Palermo, particolare)
<<Proseguì nuovamente Maria, e disse a Gesù: - Di che genere sono le tenebre esteriori, o meglio quanti luoghi di punizione ci sono in esse? Gesù rispose e disse a Maria: - Le tenebre esteriori sono un grande Drago con la coda in bocca, sono fuori del mondo e circondano tutto il mondo. Dentro di esse, i luoghi di condanna sono molti: dodici sono le terribili camere di tormenti, in ogni camera c’è un Arconte, e l’aspetto di ogni Arconte è diverso l’uno dall’altro. Il primo Arconte, quello che si trova nella prima camera, ha l’aspetto di Coccodrillo con la coda in bocca: dalle fauci del Drago viene fuori tutto il ghiaccio, tutta la polvere, tutto il freddo, tutte le infermità; nel suo luogo è chiamato con il suo autentico nome, cioè «Enchthonin». L’Arconte che si trova nella seconda camera ha l’aspetto di un Gatto, questo è il suo autentico aspetto; nel suo luogo è chiamato «Charachar». L’Arconte che si …

"In principio era l'Androgino..." di Federico Bellini

Il Mito di Aristofane, conosciuto anche come il Mito dell’Androgino, è presente nel celebre dialogo platonico “Simposio”, che si propone di trattare l’immortale tema dell’Amore, dove dopo l’esposizione di Fedro, Pausania ed Erissimaco, prende la parola infinte Aristofane, il famoso poeta e comico, che mediante il Mito veicola la sua opinione sull’Eros. Egli sostiene che tempo addietro non esistevano soltanto due sessi (il Maschile e il Femminile), ma bensì tre, tra cui oltre a quelli già citati, il Sesso Androgino, proprio di esseri che incarnavano entrambe le polarità. A quel tempo tutti gli Esseri Umani avevano due teste, quattro braccia, mani e gambe, due organi sessuali ed erano tondi, ma per via della loro potenza, gli Umani erano diventati superbi, e tentarono così la scalata dell’Olimpo per spodestare gli Dèi, Zeus, però, che non poteva accettare un simile affronto, decise di intervenire a colpi di saetta e rimettere ordine.
 «Finalmente Zeus ebbe un'idea e disse: "Cred…

"Il Braccio di Orione" di Federico Bellini

Il Braccio di Orione, noto anche con i termini di Braccio Locale o Sperone di Orione (dall’inglese Orion Spur) è un braccio minore interno alla nostra Galassia, ma di estrema importanza, dal momento che al suo interno si trova il Sistema Solare. Il suo nome, Braccio di Orione, deriva dal fatto che il suo punto più ricco ed intenso visibile dalla Terra si trova in direzione della Costellazione di Orione. Secondo recenti studi astronomici, questo Braccio si origina dal Braccio del Sagittario in direzione della Costellazione della Freccia (o dell’Aquila) e presenta una biforcazione, con un ramo che segue l’andamento degli altri Bracci, nonché un ulteriore ramo diretto verso quelli esterni. Al suo interno sono ospitati un numero consistente di complessi nebulosi molecolari, alcuni dei quali giganti, in gran parte oscuri, nonché alcune delle regioni di formazione stellare tra le più attive conosciute all’interno della nostra Galassia; in aggiunta a ciò, vi è anche la quasi totalità delle s…