Post

Federico Heyoka Bellini, una Vita oltre i Confini della Realtà

Immagine
Federico Heyoka Bellini è nato il 21 maggio 1978 a Pontedera, vive in provincia di Pisa. Formatosi attraverso diverse esperienze professionali, ha studiato teoria, solfeggio e pianoforte con il maestro Francesco Guerrazzi e successivamente composizione al Conservatorio Cherubini di Firenze sotto la guida di insigni maestri, quali: Enrico Marocchini, Sergio Lanza, Mauro Cardi, per armonia e composizione, Riccardo Luciani, pianoforte e lettura della partitura e con Sergio Sablich, storia ed estetica della musica. Professionalmente divide il suo tempo tra il lavorare come Editore, Scrittore, Ricercatore Culturale, Compositore e Direttore Artistico di Eventi. Negli anni passati è stato anche insegnante in corsi (pianoforte, teoria e solfeggio, armonia, storia della musica, analisi musicale e composizione), seminari e masterclass, tra quest’ultime si ricorda un ciclo di incontri sulle sinfonie di Gustav Mahler e le opere di Giacomo Puccini, di cui è un grande conoscitore. E’ regolarmente p…

"The Road. Scenari apocalittici futuri non molto lontani..."

Immagine
The Road è un film del 2009 diretto da John Hillcoat. Il film è un adattamento cinematografico del romanzo de grande scrittore americano Cormac McCarthy La strada, pubblicato nel 2006 e vincitore del Premio Pulitzer nel 2007. Protagonisti della pellicola sono Viggo Mortensen e Kodi Smit-McPhee, che interpretano padre e figlio in viaggio verso sud, cercando di sopravvivere in uno scenario post apocalittico.
La trama del film ci narra che: in seguito ad una catastrofe apocalittica globale avvenuta 14 anni addietro, la Terra è diventata un grigio deserto freddo abitato da pochi sopravvissuti. Il disastro ha portato alla formazione di bande di cannibali e criminali, disposti a tutto pur di sopravvivere. La storia è incentrata su un padre e un figlio che percorrono a piedi gli Stati Uniti con la speranza di raggiungere a sud un clima migliore. Alla disperata ricerca di cibo e di tutto ciò che possa essere loro utile, i due si spingono sempre più vicino alla costa, trascinando un carrello de…

"Perché critico tanto gli altri Ricercatori..." di Federico Bellini

Immagine
In molti, a seguito delle mie esternazioni, mi rivolgono alcune rimostranze, circa la mia presunta critica contro certi ricercatori nostrani. In realtà non ho niente contro nessuno di loro, ritengo che ognuno debba svolgere il proprio ruolo al pieno delle sue capacità e potenzialità, così come ritengo che abbia il diritto, il dovere (se presente anche il coraggio) di divulgare le proprie scoperte. C'è un però. Nel corso di questi anni, non solo per aver bazzicato, frequentato, conosciuto di persona e studiato certi personaggi, le loro filosofie di vita, le ricerche, analizzato il caso dei loro seguaci, mi sono accorto di quanto, certe dinamiche insite e proprie del "Sistema", si insinuano all'interno di questi fenomeni, spesso divenuti di massa. Qui non si tratta di valutare il successo mediatico o editoriale di un mentore rispetto ad un altro, quanto tale successo influisca sui propri accoliti e ne condizioni certi sviluppi. Non faccio a meno di notare come facilmen…

"La Natura degli Arconti" di Federico Bellini e A/V

Immagine
<<Gesù rispose e disse a Maria: - Le tenebre esteriori sono un grande Drago con la coda in bocca, sono fuori del mondo e circondano tutto il mondo. Dentro di esse, i luoghi di condanna sono molti: dodici sono le terribili camere di tormenti, in ogni camera c’è un Arconte, e l’aspetto di ogni Arconte è diverso l’uno dall’altro. Il primo Arconte, quello che si trova nella prima camera, ha l’aspetto di Coccodrillo con la coda in bocca: dalle fauci del Drago viene fuori tutto il ghiaccio, tutta la polvere, tutto il freddo, tutte le infermità; nel suo luogo è chiamato con il suo autentico nome, cioè «Enchthonin». L’Arconte che si trova nella seconda camera ha l’aspetto di un Gatto, questo è il suo autentico aspetto; nel suo luogo è chiamato «Charachar». L’Arconte che si trova nella terza camera ha l’aspetto di Cane, questo è il suo autentico aspetto; nel suo luogo è chiamato «Archaroch». L’Arconte che si trova nella quarta camera ha l’aspetto di Serpente, questo è il suo autentico aspett…

"In principio era l'Androgino..." di Federico Bellini

Immagine
Il mito di Aristofane (o mito dell'Androgino) è presente nel celebre dialogo platonico “Simposio”, che si propone di trattare l'immortale tema dell'amore. Dopo l'esposizione di Fedro, Pausania ed Erissimaco, inizia a parlare Aristofane, il famoso poeta comico, che sceglie il mito come veicolo della sua opinione su Eros. Tempo addietro - espone il poeta - non esistevano, come adesso, soltanto due sessi (il maschile e il femminile), bensì tre, tra cui, oltre a quelli già citati, il Sesso Androgino, proprio di esseri che avevano in comune caratteristiche, sia maschili che femminili. In quel tempo, tutti gli esseri umani avevano due teste, quattro braccia, quattro mani, quattro gambe e due organi sessuali ed erano tondi. Per via della loro potenza, gli esseri umani, però, erano superbi e tentarono la scalata all'Olimpo per spodestare gli Dèi, ma Zeus, che non poteva accettare un simile oltraggio, decise di intervenire e divise, a colpi di saetta, gli aggressori. «Final…

"Dalla Criminalità Organizzata alla Criminalità Spiritualizzata" di Federico Bellini

Immagine
Quindici o vent'anni fa era già tanto leggersi qualche libro di Osho o di Sai Baba nell'ambito Spirituale, e di John E. Mack o Corrado Malanga, in ambito Ufologico e Alieno. Da allora, il nostro mondo della cultura alternativa, è così cambiato da risultare a sua volta un ulteriore fenomeno paranormale! Guru, Maestri, Influencer, Coach, Counselor, Personal Trainer, Mentalisti, PNListi, Ipnologi, Svoltatori, Facilitatori, Asfaltatori, Disturbatori, Masturbatori, Allineatori, Addotti, Adduttori, Adottati, Contattisti, Contattati, Convertitori, Concavi, Convessi, Cavatori, Chiavatori, Tantristi, Tanto-Tristi, Tanto-Mi-Da-Tanto, Tanto-Si-Vive-Una-Volta-Sola, Tanto-Basta-Che-Respiri, etc. Insomma, una vera e propria orgia di Operatori, Operai, Operati, nel settore Olistico, Oliografico e dell'Olio d'Oliva, che ha letteralmente invaso il nostro immaginario collettivo, creando e facendo emergere dal nulla personaggi, alcuni dei quali possono addirittura vantarsi di avere un se…